Lavorare nel mondo dello spettacolo


Giornalisti Censurati in Sicilia PDF Stampa E-mail
OkNotizie

Giornalisti censurati

<<In Sicilia i giornalisti sono imbavagliati. E poi licenziati. Motivo? Parlano troppo!>>

Accade in Sicilia quando alcuni giornalisti della storica emittente televisiva “Telecolor” vengono licenziati senza alcun reale motivo. Si parla di un dissesto economico, ma poi si scopre che non è così (confermato anche dalle istituzioni di competenza): si tratta solo di un assurdo capriccio dell’editore che ha conquistato amaramente l’informazione di tutto il Sud Italia. L’editore, infatti, aveva proposto alla redazione di Telecolor di creare una redazione parallela controllata direttamente da lui: i giornalisti, indignati, non hanno accettato ma si sono resi disponibili a rinunciare a due mesi di stipendio, visto il presunto dissesto economico. Questo all’editore non bastava.<< Potevamo accettare i sacrifici economici, ma non potevamo barattare il posto di lavoro con la nostra dignità e con la nostra libertà>>, così commenta la redazione che è stata fatta oggetto di licenziamenti ingiusti.

Dalla foto di apertura vedete quattro giornalisti imbavagliati durante un’edizione del tg di “Telecolor” delle ore 13.30: << Lo abbiamo fatto per mostrare ai telespettatori anche fisicamente il bavaglio che si mette a delle voci libere dell’informazione siciliana>>. Da precisare che “l’editore”, di cui non facciamo il nome per rispetto della privacy, controlla La Sicilia”, “Telecolor”, “Antenna Sicilia-Teletna” e in parte anche il “Giornale di Sicilia” e la “Gazzetta del Sud”. I licenziamenti di Telecolor assumono le caratteristiche della ritorsione e dell’intimidazione alla stampa:<< Abbiamo sfidato coscientemente il potere dell’editore di Telecolor sapendo che il prezzo da pagare sarebbe stato alto. Ma ci sono battaglie che vanno combattute anche se le forze in campo appaiono impari. Subiamo i licenziamenti ma conserviamo il rispetto di noi stessi e crediamo di meritare quello della città e della Sicilia. Non usciamo dunque sconfitti>>.
“I giornalisti parlano e scrivono troppo”, questo preoccupa alcuni.

Un grazie a tutti i giornalisti d’Italia che svolgono questa professione con libertà, onestà e determinazione.

Vuoi commentare? Scrivici a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. con oggetto “Censura Stampa”
I commenti migliori saranno pubblicati nel nostro portale!

E’ assolutamente vietato copiare l’articolo di critica “Giornalisti censurati”  poiché è stato realizzato in esclusiva nazionale solo per il portale“Lavorare Nello Spettacolo”.
L’intervista è stata curata da Fabio Giuffrida.

FABIO GIUFFRIDA

 
NEWSLETTER
ISCRIVITI E SARAI SEMPRE INFORMATO IN ESCLUSIVA SU TUTTI I CASTING E AUDIZIONI NON PUBBLICATI SUL SITO


Interviste VIP

Elenco interviste

Star del futuro

Interviste del mese