Intervista a Tina Cipollari di "Uomini & Donne" Stampa
OkNotizie

Tina Cipollari di Uomini e Donne

Intervista a Tina Cipollari di "Uomini & Donne"

di Fabio Giuffrida

Sempre di più sono le star della tv che scelgono "Lavorare Nello Spettacolo" per confidarsi e per fare gli Auguri di Natale. Questa è la volta della simpatica Tina Cipollari, la grande Vamp di "Uomini & Donne", che noi abbiamo già avuto modo di conoscere ed intervistare. E' una donna umile, simpatica e molto schietta. E' sposata e follemente innamorata di Kikò, così lei lo chiama. Ha poi dei bellissimi figli che per lei sono "tutta la sua vita". All'intero di questa intervista si parlerà del suo Natale, dei suoi continui litigi con Rosy (l'impertinente donna del pubblico di U&D), del suo ruolo di madre e moglie, della sua esperienza a U&D, del nuovo "Uomini & Donne over 70" e dulcis in fundo.. Tina Cipollari ci ha dichiarato che sta scrivendo un libro, una biografia della Vamp Tina Cipollari! Buona lettura..

Tina, oggi sei un personaggio molto conosciuto e apprezzato in tv. Cosa piace di te, la sincerità, la spigliatezza o la simpatia? Credo che funzioni proprio questo mix. Chi mi segue, sa che, nel bene o nel male, io sono sempre me stessa.

Il tuo Natale come sarà? Come dice un vecchio detto: Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi. Il 24 Dicembre sera preparerò il Cenone e lo stesso per il 25 Dicembre. Starò a casa con la mia famiglia, i miei genitori, le mie sorelle, mio fratello e i nipoti. Da un lato per me le feste sono un modo per stare insieme e godermi i bambini, dall’altro, essendo fortemente cattolica e praticante, sono giorni di adorazione.

Come procede la tua vita da moglie e da madre? Kikò, suo marito, come sta? Diciamo che procede. I bambini crescono a vista d’occhio ed io mi scervello sempre di più. Non si accontentano mai. Per esempio vicino casa mia c’è “Toys”, un grande negozio di giocattoli: l’altro giorno sono andata con il più grande, Mattias, a comprare dei pensieri per i più piccoli. Mattias si è innamorato di una chitarra elettrica. Alla fine ho ceduto e gliel’ho comprata. Arrivati a casa ha cominciato a fare i capricci e mi ha accusato di aver sbagliato a comprare chitarra. Sfinita sono tornata indietro per cambiarla e, morale della favola, sono tornata a casa con la stessa chitarra e una batteria musicale. Sono troppo apprensiva, questo sì, dovrei imparare a dirgli di no. Però loro per me sono tutta la mia vita. Con Kikò tutto procede bene. Litighiamo di tanto in tanto, ma basta un piccolo gesto per fare pace.

Le sue litigate con Rosy sono un cult per i fans di “Uomini & Donne”. Ma vi odiate così tanto? Preferirei non proferire altre parole in merito, se non vi dispiace. Credo di essere stata esauriente in tv. Certo è che scendere a quei livelli non gioca nè dalla parte del torto né dalla parte della ragione. Alla fine dovrei farmi scivolare di più certe idiozie addosso.

E’ vero che a breve comincerà “Uomini & Donne over 70”? E chi sono i tuoi tronisti e corteggiatori preferiti? Credo che sarà molto divertente, tra breve dovremmo cominciare a registrare il primo trono degli over 70. Continuerò a fare l’opinionista! Tronisti preferiti? Costantino, Giorgio Alfieri, Chantal e Federico Mastrostefano. Mi piacciono i caratteri forti e le persone che non si fanno mettere i piedi in testa da nessuno. Le corteggiatrici mi piacciono un po’ tutte, anche perché oggi come oggi è molto più difficile mettersi in gioco.

Progetti per il futuro? Sto scrivendo a quattro mani con lo scrittore Simone Di Matteo la biografia del mio personaggio “Burning Vamp” che verrà pubblicato dalla Diamond Editrice. Il librò sarà una biografia divertente, accattivante, sulle righe. Come me. Anzi, come lei: la vamp. È esattamente più la biografia del personaggio che della mia persona. Per questo mi sono affidata alla penna innovativa di una promettente e brillante scrittore. Vi auguro allora di passare un Buon Natale e che il 2010 sia per tutto lo Staff di “Lavorare Nello Spettacolo” e per i lettori del Portale, il miglior anno di sempre. Un grosso grosso bacio sotto il vischio per tutti. Auguroni!

FABIO GIUFFRIDA